Faq sull'istituzione dell'ordine e degli albi, Faq.Ordine.Generali

Ho insegnato pedagogia speciale come docente a contratto e non sono pedagogista. Posso mantenere l’insegnamento?

L’articolo 1 della legge, al comma 3 pone nella riserva professionale del pedagogista l'”attività didattica, di sperimentazione e di ricerca nello specifico ambito professionale”. L’articolo 2 della legge prevede che “Possono altresì esercitare la professione di pedagogista i professori universitari ordinari e associati e i ricercatori che insegnano o hanno insegnato discipline pedagogiche in università italiane o estere e in enti pubblici di ricerca italiani o esteri”. Inoltre, in prima applicazione potranno richiedere l’iscrizione all’albo dei pedagogisti “i professori universitari ordinari e associati, in servizio, fuori ruolo o in quiescenza, che insegnano o hanno insegnato discipline pedagogiche in università italiane o in istituzioni di particolare rilevanza scientifica anche sul piano internazionale”.

Pertanto:

  • l’insegnamento scientifico e la ricerca scientifica ricadono nella riserva professionale dovuta agli iscritti all’albo
  • per i docenti associati e ordinari e per i ricercatori universitari è prevista una speciale salvaguardia, che consente di continuare ad operare
  • docenti associati e ordinari in servizio, fuori ruolo e quiescenza possono iscriversi all’albo dei pedagogisti in prima applicazione pur senza avere la laurea in pedagogia.

Non è prevista una salvaguardia per coloro che abbiano svolto attività di ricerca o di docenza e non siano docenti ordinari, associati e ricercatori universitari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *